Un settore orientato all’export

Il macro comparto italiano delle Tecnologie e attrezzature per l’alimentare è cresciuto, nel 2018, sui tre fronti della produzione, export e investimenti. A confermarlo sono i dati forniti da Assofoodtec, che rivelano un comparto in salute con una forte propensione all’export.

di Silvia Crespi

Il macrosettore “Tecnologie e attrezzature per prodotti alimentari”, rappresentato da Assofoodtec (Associazione italiana costruttori Macchine Impianti, Attrezzature per la Produzione la Lavorazione e la Conservazione Alimentare), nel 2018 ha registrato un incremento della produzione rispetto al 2017 (+2,5%), così come dell’export (+2,6%) e degli investimenti (+5,2%). Secondo le previsioni 2019 dell’Ufficio studi ANIMA, il trend positivo dovrebbe trovare conferma anche se in maniera meno evidente: produzione (+1,7%), export (+1,6%) e investimenti (+2%).
“Il nostro settore esporta più della metà di quello che produce. Impianti per pastifici, per l’industria dolciaria, per la lavorazione delle carni, macchine per caffè espresso, attrezzature frigorifere sono le tecnologie italiane che il mondo richiede. Il buon cibo italiano ha bisogno di tecnologie che ne assicurino la qualità”. Sono le parole di Andrea Salati Chiodini, eletto nuovo presidente Assofoodtec dal Consiglio Direttivo lo scorso 12 marzo.
Il neo eletto presidente ha sottolineato anche il forte incremento dell’export grazie al potenziale innovativo, alla sicurezza e all’igienicità delle macchine prodotte in Italia. Il Presidente auspica, anche per questo settore, che la credibilità del prodotto possa avere alle spalle anche la credibilità del Paese Italia, cioè una stabilità politica necessaria agli occhi dei clienti esteri per i quali la certezza è decisiva per dirigere gli investimenti. Dal punto di vista tecnologico, la tendenza è verso l’uso di soluzioni avanzate di automazione industriale nel mondo che possa portare a un incremento di produttività e di qualità del prodotto finito. Oggi la sfida relativa all’integrazione delle linee e la loro totale trasparenza con i livelli manageriali richiede il supporto di aziende capaci di sviluppare soluzioni adeguate alle specifiche esigenze applicative.

I settori più performanti del macrocomparto delle attrezzature per prodotti alimentari
Tra i settori più performanti segnaliamo quelli delle Macchine per caffè espresso, quello delle macchine e impianti per pastifici ed estrusi alimentari, quello delle macchine per l’industria dolciaria e quello delle attrezzature frigorifere per il commercio.
Il primo, nel 2018, ha registrato una crescita del valore della produzione (+4,2%), dovuta in larga parte al mercato estero; le esportazioni sono cresciute (+4,3%) e si prevede un’ulteriore crescita (+2,8%) nel 2019.
Anche il settore “Impianti per l’industria dolciaria” ha concluso l’anno 2018 con ottime performance: aumento del valore della produzione (+4,3%) e anche per il 2019 si prevede un ulteriore aumento (+3,4%). Le esportazioni, che assorbono la quasi totalità della produzione, nel 2018 hanno registrato una crescita (+3,8%) rispetto all’anno precedente e si prevedono in aumento (+3%) anche nel corso del 2019.
Buone percentuali di crescita anche per il settore delle macchine e impianti per pastifici ed estrusi alimentari (produzione 2018 +3.7%; export + 3.6%) e per il settore delle attrezzature frigorifere (produzione 2018 +4.2%; export + 4.3%). Sostanzialmente tutti i settori del macrocomparto sono in leggera crescita o in condizioni di stabilità.

0 Condivisioni