Flessibilità e facilità di integrazione con i sistemi aperti

Grazie agli standard aperti e al sistema CNC MTX, gli utenti finali possono integrare più agevolmente macchine utensili e automazioni nel contesto della “Fabbrica del Futuro”. Presentiamo qui i nuovi trend nelle macchine utensili secondo Bosch Rexroth.

La fornitura, la programmazione e la manutenzione delle interfacce di rete richiedono investimenti sempre più ingenti per i costruttori di macchine e lo sforzo richiesto aumenta per ogni interfaccia addizionale. Per questo motivo è ormai comprovato che la soluzione migliore per gli utenti sia costituita dagli standard aperti. Con i sistemi aperti, infatti, è facile integrare i software di terze parti nell’unità di controllo, come ad esempio i programmi CAD/CAM. Il sistema MTX di Bosch Rexroth supporta tutti i protocolli su base Ethernet ampiamente utilizzati sin dalla prima generazione. Di conseguenza i produttori sono in grado di soddisfare una serie di richieste dei clienti senza ulteriori sforzi. Inoltre, quasi tutti i principali produttori di sistemi di controllo in Europa e negli Stati Uniti hanno annunciato di voler facilitare la comunicazione M2M tramite l’OPC UA. MTX è stato tra i primi sistemi CNC ad offrire la connettività OPC UA server.

I vantaggi di Open Source Interface nello sviluppo delle macchine

Le funzionalità standard dei sistemi di controllo CNC oggi offrono soluzioni predefinite per quasi ogni tipo di lavorazione. In questo scenario, i costruttori di macchine stanno sviluppando in parallelo alcune funzioni che si integrano in modo preciso con la tecnologia e la sequenza di lavorazione, specializzando sempre di più le proprie macchine. Ma questo scenario, allo stesso tempo, limita la possibilità dei produttori stessi di distinguersi dalla concorrenza offrendo soluzioni innovative e diversificate. I progettisti hanno spesso idee innovative, ma che comportano costi e tempi elevati. Infatti, con sistemi CNC poco accessibili per implementazioni, devono condividere il loro know-how con i fornitori del CNC per accedere al Kernel oltre al fatto che progetti di questo tipo richiedono investimenti rilevanti in termini di tempo e costi.
Sostenitore dei sistemi aperti, Bosch Rexroth adotta un approccio innovativo offrendo una tecnologia software unica sul mercato chiamata Open Source Interface. Questa tecnologia pone le basi per una maggiore libertà nell’implementare le funzioni attraverso nuovi linguaggi in aggiunta alle funzioni core standard. Lo spettro di innovazioni già implementate spazia dalle funzioni di processo con garanzia di qualità comprovata alle connessioni IT per un flusso di valore digitalizzato. Tra i vantaggi più rilevanti per i costruttori di macchine si evidenzia il fatto che, grazie a questo sistema, sono nelle condizioni di applicare in modo indipendente l’espansione degli standard CNC e al contempo proteggere in modo ottimale la proprietà intellettuale.
Open Source Interface apre le porte anche a nuove possibilità sul flusso di lavoro dello sviluppo dei progetti. I produttori di macchine abbinano MTX agli ambienti di simulazione più comunemente utilizzati. Ciò accelera la costruzione e apre la strada alla messa in servizio virtuale dell’architettura di sistema CNC prima e durante l’assemblaggio della macchina. Ciò si traduce anche nella riduzione del “time to market” delle macchine di nuova concezione.

Umati, un linguaggio comune per l’Industria 4.0

I principali fornitori di sistemi di automazione, come Bosch Rexroth, stanno lavorando al progetto di standardizzazione della “Connettività per l’Industria 4.0”, organizzata dall’Associazione tedesca dei costruttori di macchine utensili (VDW). Grazie a Umati l’interfaccia universale della macchina utensile, i dati di diverse macchine possono essere letti con un numero di sistemi di controllo di varie generazioni e trasferiti in un formato dati standardizzato. Ciò comporta una riduzione significativa dello sforzo richiesto per rendere le comunicazioni più efficienti, sia a livello di macchina sia a livello di comunicazioni con la periferia di automazione assegnata o in sistemi di gestione superiori. Alcuni costruttori OEM hanno già utilizzato Umati con il sistema CNC MTX.

L’impatto del 5G sulla modalità wireless

Con l’introduzione della nuova rete di comunicazioni mobili 5G, che avrà 10 volte la larghezza della banda di oggi e sarà molto più robusta, gli utenti finali condivideranno sempre più dati in modalità wireless. Anche in questo caso, Bosch Rexroth sta lavorando con i principali produttori di apparecchiature di rete per integrare direttamente soluzioni stabili nell’MTX, subito dopo il lancio del 5G.

Post correlato: https://inmotion-web.it/azionamento/

0 Condivisioni