Premio Tesi di Laurea

Durante l’Assemblea Ordinaria ASSOFLUID, svoltasi l’11 giugno a Rezzato (BS), sono state premiate le Tesi di Laurea vincitrici del Bando di Concorso emanato dall’Associazione e giunto alla ventiquattreesima edizione. Destinatari di questo concorso sono tutti i neolaureati e laureandi in discipline sia tecniche che economico/commerciali, la cui tesi riguardi il settore della potenza fluida. Tra tutte le tesi ricevute, per un totale di nove, provenienti da diverse sedi universitarie italiane, un’apposita commissione formata da esperti di aziende associate, dopo attenta analisi e valutazione, ha premiato le tre ritenute più meritevoli:

– Ing. Sofia Guidomei, laureatasi presso l’Università degli Studi di Genova, per la tesi: Analisi della resistenza al moto in presenza di air-bubbling: sperimentazione su modello. Relatore: Prof. Enrico Ravina.
Motivazione: Per l’originalità del tema di studio e applicazione sperimentale in un ambito rilevante, con importanti potenziali ricadute in termini di efficientamento energetico nella propulsione navale e da diporto.

– Ing. Andrea Pulcinelli, laureatosi presso l’Università degli Studi di Firenze, per la tesi: Modellazione e sviluppo di un attuatore elettro-idraulico per un differenziale semi-attivo. Relatori: Prof. Renzo Capitani, Prof. Benedetto Allotta, Ing. Claudio Annicchiarico, Ing. Luca Pugi, Ing. Francesco Vinattieri.
Motivazione: Per i notevoli risultati raggiunti nell’ottimizzazione di un sistema meccatronico integrato ad alto impatto sulla dinamica dei veicoli, confermato dalle migliori prestazioni ottenute.

– Ing. Vincenzo Vitiello, laureatosi presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, per la tesi: Modeling the high-pressure hydraulic circuit of a New Holland T8.390 tractor. Relatori: Prof. Adolfo Senatore, Prof. Andrea Vacca, Ing. Emma Frosina.
Motivazione: Per la valida e completa analisi numerico sperimentale di un complesso circuito idraulico di un trattore, volta a migliorare l’efficienza energetica senza penalizzare prestazioni e funzionalità del sistema.

0 Condivisioni