Precisione nell’ordine del millesimo

Ringspann presenta un giunto di bloccaggio concepito per impiego sulle tavole rotanti dei centri di lavoro multi-asse. Caratterizzato da coppie fino a 2.400 Nm, il giunto è in grado di garantire un angolo di torsione di 0,007 gradi.

di Alma Castiglioni

Quando si tratta di padroneggiare i tre fattori di potenza, dinamica e precisione nei moderni centri di lavoro multiasse, la costruzione dei dispositivi portapezzi e degli elementi di fissaggio gioca un ruolo chiave.
Nel campo delle fresatrici e dei centri di lavoro, le tavole rotanti/basculanti o i portali costituiscono l’asse A e l’asse C. La loro funzione consiste nel consentire un avvicinamento preciso e rapido del pezzo da lavorare in qualsiasi angolazione. A tal fine, gli assi di posizionamento con tavole rotanti/basculanti di ultima generazione sono azionati da moderni motori torque che possono essere comandati direttamente e con un elevato grado di precisione. Per mantenere le impostazioni precise dell’angolo durante le lavorazioni simultanee ad alta precisione, è necessario che gli assi siano mantenuti bloccati.

Un prodotto di punta, unico nel suo genere, con una precisione elevatissima
Partendo dalla collaudata tecnologia di bloccaggio Ringspann, un team interdisciplinare composto dagli specialisti della casa tedesca e dagli ingegneri di un’azienda cliente, ha sviluppato, testato e realizzato un giunto di bloccaggio, unico nel suo genere, caratterizzato da coppie fino a 2.400 Nm e in grado di garantire un angolo di torsione di 0,007 gradi. Grazie a questo livello di precisione, questo componente si distingue nel panorama degli elementi di bloccaggio per macchine utensili. Il funzionamento del nuovo giunto è stato illustrato ai visitatori di AMB 2018, la fiera di Stoccarda dove è stato lanciato il nuovo prodotto. Il giunto utilizza dischi di serraggio della gamma Ringspann per trasformare la forza assiale delle molle di pressione in una forza radiale ed è dotato di un elemento di deformazione appositamente progettato. Viene così assicurato il bloccaggio torsionalmente rigido del perno di articolazione. Il bloccaggio viene quindi rilasciato rapidamente applicando una pressione idraulica al giunto. Il motore torque può poi azionare liberamente l’asse in qualsiasi altra regolazione dell’angolo. Il nuovo giunto per tavole rotanti/basculanti viene già prodotto in serie e arricchisce ulteriormente il portfolio di dispositivi di bloccaggio Ringspann. Questa gamma include innumerevoli componenti, tra cui anche dispositivi di bloccaggio di precisione per la lavorazione delle superfici interne ed esterne di pezzi cilindrici, disponibili in ben nove versioni. Con precisioni “reali” nell’ordine di ≤ 10 µm, sono particolarmente indicati per lavorazioni impegnative.

Una gamma completa di soluzioni per le macchine utensili
Un altro prodotto di punta che ha caratterizzato la presenza di Ringspann in fiera è il mandrino a espansione a cono corto maschio HDDS sviluppato nel 2016, che rappresenta un’alternativa economicamente attraente agli utensili di serraggio idraulici nella produzione di ingranaggi e nelle lavorazioni di precisione. Questo mandrino, con una precisione di funzionamento di ≤ 5 µm, per pezzi con fori in classe di tolleranza IT10, riduce i costi legati all’alimentazione e al posizionamento nei cicli di lavoro completamente automatizzati.
Da allora la gamma HHDS è stata ampliata con un altro mandrino a espansione più piccolo, il che significa che ora è possibile utilizzarlo anche fori con diametro di 22 mm (in precedenza 32 mm).
L’esperienza di Ringspann nel campo delle macchine utensili non si limita ai dispositivi di bloccaggio pezzi. La casa tedesca offre un’ampia scelta di soluzioni per il funzionamento sicuro degli azionamenti principali e ausiliari delle macchine utensili e dei centri di lavoro.
Esempi di successo sono i limitatori di coppia positivi SIKUMAT® e i limitatori di coppia a frizione RIMOSTAT®, utilizzati per proteggere da sovraccarico azionamenti e mandrini. Sono pronti per il montaggio con diverse coppie limite (0,5 – 10.000 Nm) e velocità (1.000 – 13.000 min-1) tra cui scegliere. Come protezione da sovraccarico per aste di spinta e barre di traino, i limitatori di forza ad azione bidirezionale sono adatti per forze di disinnesto comprese tra 3.600 e 140.000 N.

0 Condivisioni