Posizionamento più forte nel campo dei nastri trasportatori

Nella serie Hybrid Belts, Megadyne riunisce i vantaggi delle cinghie dentate e dei nastri trasportatori in un unico prodotto, combinando in maniera ottimale le qualità di entrambi i componenti. Con la serie Spiraflex, l’azienda propone invece una gamma di cinghie rivolte all’industria alimentare. Entrambe le serie sono entrate nel portfolio prodotti Megadyne grazie all’acquisizione dell’azienda SACIF.

di Alma Castiglioni

Negli oltre 60 anni di storia che hanno visto la sua trasformazione da realtà monoprodotto a multinazionale specializzata nella trasmissione di potenza, il gruppo Megadyne ha ampliato progressivamente il proprio business per rafforzare il suo posizionamento sui mercati.
L’acquisizione dell’azienda SACIF, realtà di primo piano nel campo della rilavorazione di cinghie e nastri trasportatori, è in linea con la strategia di completamento della gamma di produzione e consente a Megadyne di proporre la serie Hybrid Belt (versioni base, Hybrid Belt Plus, Hybrid Pro Belt Plus e Hybrid Belt for Vacuum) impiegata per il packaging, l’industria alimentare e medicale, della carta e della stampa, per la robotica e l’automazione.
Questa tipologia di nastri ibridi presenta caratteristiche uniche sul mercato ed è realizzata con l’applicazione di una o più cinghie dentate in poliuretano nella parte centrale (o sui bordi) di un nastro trasportatore, combinando in maniera ottimale le qualità di entrambi i prodotti.

Una gamma di nastri ibridi con cinghie dentate integrate
La serie Hybrid Belts opera in un vasto range di temperature (-20°C/+80°C per le Hybrid Belt e Hybrid Belt Plus; -25°C/+80°C per il top di gamma, Hybrid Pro Belt Plus) e assicura una migliore produttività, con una velocità guidata fino a 550 m/min anche in caso di personalizzazioni. Il posizionamento lineare di alta precisione agevola l’avvio e il funzionamento, il nastro trasportatore lavora inoltre senza carichi di trazione garantendo una lunga durata della cinghia con conseguente riduzione dei costi. Il minore assorbimento di energia (circa il 30%), unito a un retrofit rapido ed economico dei sistemi esistenti, determina un ulteriore risparmio mentre le dimensioni più contenute delle pulegge consentono una trasmissione compatta e una maggiore flessibilità. Le cinghie dentate utilizzate per realizzare le Hybrid Belts appartengono alla gamma Megalinear di Megadyne. La Hybrid Pro Belt Plus monta invece la Megalinear QST (Quiet Self Track) che garantisce un funzionamento più sienzioso. Hybrid Belt for Vacuum è infine la soluzione ideale per l’automazione e la movimentazione con vuoto grazie all’aggiunta di una maglia in tessuto poliestere che garantisce un’ottima aspirazione.

Nastri trasportatori a rete customizzati per l’industria alimentare
La gamma Spiraflex, entrata nel portfolio prodotti sempre grazie all’acquisizione di SACIF, comprende nastri trasportatori a rete prodotti e confezionati in Italia, appositamente studiati per il trasporto di prodotti alimentari, come pasta fresca e liquirizia, oltre che per i macchinari impiegati nel settore dell’igiene. Gli Spiraflex sono realizzati in materiali idonei al contatto con gli alimenti, nel pieno rispetto delle norme igieniche che regolamentano l’industria alimentare. Spiraflex consente al vapore, spruzzato dalla macchina all’interno del tunnel, di eliminare la farina residua presente sul prodotto. I bordi sono sigillati per garantire l’impermeabilità del nastro durante le fasi di igienizzazione e in presenza di liquidi. Sono, inoltre, più leggeri e performanti rispetto ai nastri che utilizzano la griglia metallica, assicurando eccellenti prestazioni in un intervallo di temperature compreso tra -30° e +90°.

0 Condivisioni