Borsa di studio al miglior corsista

Sabato 13 giugno si è svolta la premiazione con la quale il Gruppo Varvel ha voluto celebrare l’impegno e il talento del miglior corsista del Master in Ingegneria della Moto da Corsa, organizzato dall’ente di Alta Formazione per il business Professional Datagest. Il miglior corsista che si è aggiudicato un premio di 1.000 euro è andato all’ingegner Matteo Bartolo, che più degli altri si è distinto nella nona edizione del Master.

Esperienza, innovazione e ottime prestazioni sono i valori chiave che hanno permesso a Varvel di confermarsi dal 1955 ai vertici della progettazione e della produzione di riduttori meccanici di velocità. Con la stessa cura del dettaglio che mettono nelle proprie creazioni, il Gruppo Varvel si rivolge anche alla comunità di cui fa parte: la visione socialmente responsabile guarda con estrema attenzione alle giovani generazioni. A dimostrarlo, il sostegno a diversi progetti che favoriscono la collaborazione tra poli scientifici e tessuto produttivo. Fra questi, la partnership nata nel 2012 con il Master in Ingegneria della Moto da Corsa organizzato dall’ente di formazione bolognese Professional Datagest.

“Come ogni anno siamo molto orgogliosi di premiare un ragazzo promettente: Matteo ha dimostrato determinazione e applicazione” ha commentato Mauro Cominoli, Direttore Generale del Gruppo Varvel. “Ma i traguardi che lo aspettano non sono semplici da raggiungere e noi di Varvel vogliamo fornirgli l’abbrivio affinché si avvicini alla sua meta più velocemente. Offrire opportunità ai professionisti di domani e contribuire allo sviluppo del loro talento andrà a beneficio di tutti: se si sostiene il substrato formativo del settore industriale, i frutti che cresceranno saranno più generosi e il nostro distretto ne trarrà giovamento. Le competenze del territorio rappresentano infatti un bene comune, energie primarie con cui costruire il futuro, dare nuova linfa alle aziende e sostenere il sistema produttivo”.

Il Master in Ingegneria della Moto da Corsa – rivolto ai giovani laureati e laureandi in ingegneria meccanica, elettronica e aerospaziale – è stato ideato per formare specialisti del Bike Motorsport in grado di progettare moto da competizione, curarne lo sviluppo e le performance in pista. Il percorso formativo fornisce una preparazione completa su tutti gli aspetti legati alla progettazione e allo sviluppo della moto da competizione, in area motoristica, veicolistica ed elettronica. Il Master si fonda su una didattica attiva che stimola una costante interazione tra partecipanti e docenti. Gli interventi teorici si alternano a corsi mirati all’utilizzo di strumenti pratici, quali software per la progettazione CAD e per l’acquisizione e l’analisi di dati su pista. Il percorso formativo si conclude con una giornata sul circuito di gara, durante la quale i partecipanti possono mettere in pratica quanto appreso in aula e vivere le emozioni del lavoro ai box durante un Gran Premio.

5 Condivisioni