Accelerare lo sviluppo dei vaccini con l’Artificial Intelligence

L’AI può contribuire allo sviluppo e alla distribuzione di vaccini per rispondere a nuove emergenze sanitarie. Ha, infatti, un ruolo importante in diverse fasi: da quella esplorativa/preclinica, durante lo sviluppo clinico e la sperimentazione del farmaco/vaccino, fino alla sua produzione e controllo qualità.

Le aziende che operano nel settore Life Science, come Rockwell Automation, fornitore di soluzioni per l’automazione industriale e la trasformazione digitale, possono contribuire ad accelerare considerevolmente il percorso verso lo sviluppo e la diffusione di trattamenti terapeutici e vaccini attraverso l’uso dell’Intelligenza Artificiale (AI) e di altre tecnologie analitiche avanzate.

Agire più velocemente sotto pressione

Le capacità dell’AI permettono a chi è coinvolto nello sviluppo di agire più velocemente sotto pressione. Tecniche come il deep learning e un’avanzata visualizzazione dei dati consentono ai ricercatori di basarsi su ricerche esistenti intraprese per far fronte alle complessità legate alla scoperta di trattamenti adeguati per i nuovi virus. L’utilità dell’AI si estende fino alla produzione e alla distribuzione, dove i produttori giocano un ruolo primario nel rendere questi farmaci disponibili, velocemente e in condizioni di grande incertezza.

11 Condivisioni